Articoli, Formazione, Metodi e Strumenti

CSI, Criminal Minds…tra finzione e realtà

Chi è il Criminologo? La Dott.ssa Pantanella, docente della formazione Criminologia e Vittimologia, ne traccia un identikit professionale oltre la finzione cinematografica e televisiva.

 

 

Criminologia: un mondo complesso

 

L’unica cosa certa è che il crimine esiste.
La produzione filmica, le serie TV creano interesse, curiosità verso un mondo quello della criminologia complesso, articolato, multidisciplinare.
C’è una lista lunghissima di crimini, doloso, colposo, preterintenzionale, questa una prima scrematura, spesso termini sconosciuti di non immediata comprensione. I telegiornali, la cronaca “nera” ci riportano di uno spaccato a volte angosciante, si pensa: ”ma se succedesse a me…?” Eventi che fanno paura proprio perché mettono a repentaglio la sicurezza di ognuno a tutte le età, la vita stessa. Dello studio del quando, come, perché accade se ne occupa il Criminologo, professione giovane nel territorio italiano, con il compito di comprendere, prevenire, evitare la reiterazione nel limite del possibile, rendere il territorio meno “pericoloso”, individuare le strategie di fronteggiamento degli atti lesivi in genere e miglioramento dei sistemi di sicurezza.

 

 

Chi è il Criminologo?

 

Il Criminologo è colui che fa della criminologia la sua professione, quella del criminologo è  una figura altamente professionale in cui il professionista deve: saper fare, saper essere, saper divenire, adattandosi ai cambiamenti della cultura, della società, utilizzando il pensiero divergente, il pensiero laterale, la creatività, il metodo scientifico. Il tutto corredato da una formazione specifica, puntuale sulle varie branche della criminologia per acquisire competenze e soprattutto buone prassi operative con un lessico corretto.
CSI, Criminal Minds spettacolarizzano metodi e tecniche che richiedono impegno, tempo, dedizione, preparazione specifica, conoscenza. Non è il criminologo a fare tutto, potremmo immaginarlo come un direttore di orchestra che fa suonare in maniera armoniosa tutti gli strumenti affinché si raggiunga l’obiettivo.  Saper coordinare le informazioni, le varie branche che afferiscono alla criminologia, sapersi orientare in un mondo multidisciplinare nel quale nulla è scontato o superfluo è la realtà di una professione scientifica al servizio della persona, della collettività.
E’ una professione interessante, dinamica, avvolgente ciò che va chiarito è il fatto che il criminologo non svolge il suo lavoro esclusivamente sulla scena del crimine, egli formula inizialmente ipotesi per ricostruire i fattori e le condizioni che hanno portato all’attuazione di un crimine, valuta la pericolosità sociale di chi ha commesso un reato o potrebbe compierlo, definisce gli interventi di rieducazione e di assistenza psicopedagogica per permettere al delinquente posto in regime carcerario ad esempio di reinserirsi nel tessuto sociale.

 

 

Parole chiave:  utilità “pubblica”, prevenzione, ricerca, analisi del contesto, progettazione, intervento.

 

Il Criminologo non è un Investigatore privato o un agente di pubblica sicurezza se non appartenente alle forze dell’ordine, ha una sua identità specifica al servizio anche degli enti pubblici tra i quali il carcere, il commissariato. Opera prevalentemente in ambito forense come consulente tecnico di parte (CTP), consulente tecnico d’ufficio (CTU), presso gli enti locali, come consulente per la gestione della sicurezza urbana approntando un’analisi del territorio e del tessuto socio culturale, presso il Tribunale dei minori, come giudice onorario e nell’ambito di progetti finalizzati alla prevenzione della criminalità, al supporto alle vittime di violenza, alla sicurezza del cittadino.
Perché formarsi nel capo della criminologia, per analizzare, studiare, comprendere la società nella sua parte più oscura, prevenire, intervenire con l’obiettivo di poter trovare strategie di fronteggiamento atte alla riduzione della paura e degli atti criminosi al servizio di tutti, a partire dalla famiglia e dai minori.

 

 

Dott.ssa Marzia Pantanella
Criminologa, Pedagogista Clinico, Mediatrice Familiare

 

 

Ti interessa approfondire le tematiche affrontate nell’articolo? Scopri il corso online Criminologia e Vittimologia: conoscere e comprendere i protagonisti di un reato e le dinamiche intra e interindividuali permette di acquisire nell’ambito della propria professionalità un bagaglio di competenze specialistiche per saper lavorare nel settore giuridico con gli autori e le vittime di reato. Corso in partenza…iscriviti subito!

 

Torna alla lista

Articoli correlati