Dott.ssa Claudia Sbrilli

Ho studiato Psicologia a Firenze e sin dall’inizio il mio maggior interesse si è rivolto alla clinica. Dopo la laurea, la scuola di specializzazione presso il Cesipc di Firenze in Psicoterapia Cognitivo-costruttivista, oggi Costruttivista intersoggettiva, è stata l’occasione per acquisire conoscenze e competenze fondamentali e per iniziare a sperimentarmi come psicoterapeuta. Ho sentito come imprescindibile per il mio lavoro avere una posizione di ascolto attivo e di interesse reale verso la persona che avevo di fronte, per comprendere davvero il suo mondo interiore, il suo modo di vedere la realtà e per riuscire a ricostruire insieme a lei il senso di sé alla luce della propria storia di vita. Comprendere e sperimentare le potenzialità trasformative della psicoterapia è stato entusiasmante e la possibilità di apprendere e confrontarmi con didatti e colleghi ha rappresentato per me una grande ricchezza, un’esperienza trasformativa essa stessa.

Insieme alla formazione in psicoterapia, ho iniziato subito dopo la laurea la mia attività presso il Centroantiviolenza Artemisia di Firenze, impegnato nel contrasto alla violenza su donne e minori. L’ho conosciuto grazie al tirocinio post- lauream e quell’esperienza mi ha permesso di dare voce alla parte di me che voleva impegnarsi nel combattere le ingiustizie e le sofferenze da esse provocate. Il quotidiano lavoro presso il Centroantivolenza mi ha avvicinato alla psicotraumatologia e ai recenti studi sul trauma, spingendomi ad accrescere ed integrare le mie conoscenze e competenze. Recentemente mi sono formata sull’uso dell’EMDR con la Dott.ssa Isabel Fernandez.
Molto presto ho iniziato a svolgere attività di formazione, dapprima presso Artemisia, poi all’interno della scuola di specializzazione, intraprendendo il percorso formativo come codidatta, durato 4 anni, per poi seguire come didatta un corso quadriennale di specializzazione. Favorire e partecipare al processo di apprendimento e comprensione di giovani colleghi è per me stimolante ed appagante.
Per il Centroantiviolenza svolgo attività di formazione sulle tematiche della violenza e del trauma rivolte ad operatrici dei centri antiviolenza, operatori e operatrici sociali e sanitari, esponenti delle forze dell’ordine, avvocati/e ed altre figure professionali. In più occasioni sono stata impegnata in attività di sensibilizzazione rivolte alla cittadinanza, a lavoratori/rici, ad associazioni